23/04/14

La cura della pelle dei bebè e delle future mamme con Mustela


La scorsa settimana ho partecipato all’evento di presentazione della nuova pasta per il cambio di Mustela, durante il quale è intervenuta anche la Dott.ssa Daniela Dallari, pediatra, offrendoci consigli e indicazioni sulla cura della pelle del bambino che oggi ho il piacere di condividere con voi.
Già qui vi avevo raccontato le mie memorie da cambio pannolino e bagnetto del neonato, suggerendovi delle paste per il cambio con le relative liste INCI e altri prodotti per la cura della pelle del bambino, tra cui anche Mustela che in fatto di INCI ne esce vincente.



Per prima cosa voglio raccontarvi perché noi mamme possiamo fidarci di Mustela:

-    Mustela, marchio di Laboratoires Expanscience, è un’azienda cosmetica ma soprattutto farmaceutica che opera in sinergia con professionisti nel campo della dermocosmesi e della dermatologia da oltre 60 anni.
-    Mustela è impegnata in una politica di rispetto per l’uomo e la natura e lavora ogni giorno per ridurre al minimo il proprio impatto sull’ambiente (ad esempio, tutti i flaconi sono riciclabili e tutti i prodotti schiumogeni sono biodegradabili).
-    Tutti i prodotti Mustela sono formulati per ridurre i rischi di reazioni allergiche, senza parabeni, fenossietanolo, ftalati e alcool.
-    I prodotti della linea bebè contengono in media il 92% di ingredienti di origine naturale.

Della vasta e completa gamma Mustela per la cura della pelle del bebè, dei bambini e delle future mamme, oggi voglio parlarvi di due prodotti in particolare: la nuova pasta per il cambio 1-2-3 e lo spray solare SPF 50+ che non è nuovo nei principi, ma è stato riformulato.

I ricercatori Mustela dei Laboratoires Expanscience hanno condotto un programma di ricerca inedito e rivoluzionario durato 10 anni sulla pelle del bebè. Hanno scoperto i fattori scatenanti che sono all’origine dell’eritema da pannolino e che provocano dolore, in particolare, nei bambini da 0 e 2 anni. Forti di questa scoperta i ricercatori Mustela hanno sviluppato la nuova pasta per il cambio 1-2-3 che per la prima volta agisce sulle cause di arrossamento e dolore e ne garantisce un’efficacia dell’80%: previene le irritazioni e gli arrossamenti  a ogni cambio, lenisce il dolore fin dalla prima applicazione e ripara la pelle a lungo grazie a un complesso di 3 attivi naturali brevettati
  • Perseose d’avocado previene gli arrossamenti ad ogni cambio
  • Oxeoline di alcacea lenisce gli arrossamenti dalla prima applicazione
  • Oleodistillato di girasole ripara la pelle a lungo


Testata clinicamente e con il 98% di ingredienti di origine naturale senza conservanti e senza profumo, la nuova pasta per il cambio garantisce la massima innocuità fin dalla nascita e si applica e si rimuove facilmente. Io l’ho provata e posso assicurarvi che, ad esempio, non si appiccica per niente alle dita.

Lo spray solare SPF 50+ si compone per l’86% di ingredienti di origine naturale e nel restante 14% sono esclusi tutti gli ingredienti che potrebbero causare allergie, come l’alcool, i parabeni, i coloranti, l’octocrylene e il fenossietanolo. Si può applicare sin dalla nascita su viso e corpo del bebè e ciò che mi piace moltissimo è che la texture è fluida e trasparente, quindi niente più effetto gesso al mare.


Visto che ci stiamo avvicinando alla stagione estiva, voglio concludere con qualche consiglio che la pediatra presente all’evento Mustela ci ha dato su come proteggere i nostri bambini dal sole:

-    meglio non esporre ai raggi diretti del sole i bambini sotto i tre anni, soprattutto nelle ore calde;
-    a tutte le età evitare l’esposizione diretta tra le 12 e le 16;
-    fate indossare ai vostri bambini cappello, occhiali da sole specifici e dei vestiti ampi;
-    applicare la protezione solare almeno 20 minuti prima dell’esposizione solare e rinnovarla ogni 2 ore e dopo ogni bagno (ancora meglio sarebbe applicare la crema sui piccolini già da casa, è più comodo e l’applicazione avviene con più attenzione);
-    fare bere regolarmente i bambini;
-    una volta tornati a casa idratare abbondantemente la pelle dei bambini. 

In ultimo: durante l'evento la diretta delle mamme blogger su Twitter è stata bella frizzantina, se cercate #mustela e #rivoluzione2 potrete leggere ancora tante utili indicazioni e curiosità.

11/04/14

Torta al cacao vegan con latte di cocco

No Nuni, ma falli due dolci ogni tanto!!! Senza latte e senza uova magari, non ne fai mai!
Per la serie...


Praticamente ho mangiato tutta questa torta da sola, complice anche la sindrome premestruale (eh oh!). Per me è buonissima, ma io sono di parte perchè ho un amore spietato per il cioccolato e per il latte di cocco. Ammetto però che non accontenta tutti i palati, perchè non è molto morbida. Non che sia dura, ma ha una consistenza più compatta e, come dire, cioccolatosa...però spacca! Soprattutto per quella piacevole sensazione che provi quando, mentre la mangi, pensi: è buona e non fa nemmeno così male, visto che è senza latte, uova, burro, olio e mailate varie.

09/04/14

Baby stylist per un giorno con Monnalisa moda bimbi

Domenica 6 aprile si è tenuto a Milano l’evento Una vetrina per Monnalisa, durante il quale la mia Caciottina ha avuto l’occasione di cimentarsi come baby stylist per un giorno nella creazione di una vetrina di moda dalla A alla Z: ha scelto l’abito, ha vestito il manichino e ha giocato a decorare la vetrina con fiocchi e grandi fiori colorati.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...